la verità sul rumore digitale

Sempre più spesso, origliando quello che si dicono fra di loro due fotografi professionisti mentre aspettano come me che la sposa esca dalla chiesa per fotografarla di nascosto, sento parlare di rumore digitale in fotografia.
Alcuni amatori dicono di andarne matti e che il rumore della loro macchina fotografica (amatoriale) è dolce e musicale, altri fanno test comparativi per capire se fa più rumore scattare a 12000 ISO o a 400, altri ancora cercano di eliminarlo a tutti i costi anche in post-produzione. In effetti in ambienti poco illuminati, ma soprattutto seriosi come le chiese o i teatri, capire se la propria macchina fotografica fa troppo o troppo poco rumore è indispensabile per capire quale valore di ISO impostare.

Continua a leggere

recensione: il sistema di rimozione del sensore dalla polvere

Perché non se ne parla più? Perché ora che il sistema è stato finalmente reso maturo dalle grandi case, i giornali e le riviste cosiddette serie di fotografia si occupano di macchinette compatte per amatori o si divertono a contare i danni subiti dopo lo tsunami?

La verità ve la sveliamo noi di Fotografia Seria.

Continua a leggere

I limiti del 4/3

Tratto dall’articolo del direttore Nico Canoldi sul numero estivo di Fotografia Seria.

– Sensore troppo piccolo (derivato dalle limitazioni dello standard)
– Rumore alle alte sensibilità (qualità compromessa già a 100 ISO rispetto alle concorrenti)
– Impossibilità di costruire grandangoli (derivata dalle limitazioni dello standard e dal fattore di moltiplicazione 2x)
– Corpi macchina troppo piccoli (derivato dalle limitazioni dello standard)

Continua a leggere